Felice Bernasconi, messa di suffragio a dieci anni dalla morte

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Dieci anni fa, l’8 dicembre 2008, moriva a Como Felice Bernasconi, una delle figure di spicco nel campo dell’imprenditoria, dell’associazionismo e della politica comasca. Oggi è stata celebrata una messa in suffragio nella basilica del Crocifisso, in viale Varese, la stessa dove furono celebrate le esequie.

Felice Bernasconi era nato a Como nel 1927. Iniziò giovanissimo la sua carriera di imprenditore nel settore dei materiali da costruzione e in seguito, nel 1949, fondò la Baradello Trasporti, quindi la Baradello Viaggi. Per quarant’anni, dal 1965 al 2005, fu presidente della Confcommercio lariana.
I suoi interessi in campo economico furono diversi e tra essi va sicuramente ricordato l’investimento nel campo delle telecomunicazioni. Fu proprio Bernasconi che nel 1983 fondò, insieme con un altro imprenditore comasco, Maurizio Giunco, l’emittente locale Espansione Tv, da allora voce tra le più importanti e seguite dell’informazione cittadina. Sempre insieme, Bernasconi e Giunco acquistarono e condussero per anni anche Antenna 3, emittente della quale Bernasconi fu presidente.

Uomo di punta della Democrazia Cristiana, fu tra i padri costituenti della Regione Lombardia, nel cui consiglio venne sedette per 20 anni, dalla prima legislatura (1970-1975) al 1990. Fu anche sindaco di Como dal 1990 al 1992. Dal novembre del 2009 il nome di Felice Bernasconi è inciso nel Famedio del cimitero monumentale di Milano, nello spazio riservato ai personaggi più illustri del capoluogo lombardo.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine