10 idee regalo per Natale dedicate gli amanti della montagna

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Ahinoi ci siamo: è arrivato quel periodo dell’anno in cui l’ansia da regalo di Natale è del tutto giustificabile. Niente panico, fate un respiro profondo, fatene un altro. Siete ancora in tempo e vi diamo una mano noi con 10 idee regalo per chi ama la montagna.

Attrezzatura e abbigliamento

Banale, ma sempre valido e adatto a tutte le tasche. Scarponi, giacche a vento, ARTVA, rinvii, magnesite, corde, magliette tecniche, intimo termico, maschere per lo sci o occhiali, bastoncini, zaini, pelli, biciclette, kit per il primo soccorso, orologi GPS e tanto altro. Le opzioni sono davvero infinite.

Prodotti enogastronomici di montagna

Sono un regalo sempre molto apprezzato e il loro acquisto aiuta le piccole aziende che hanno deciso di rimanere a lavorare in territori faticosi. Noi vi proponiamo alcune opzioni facilmente acquistabili anche da chi è vive lontano da queste regioni o in pianura.

Su Amazon si possono trovare i prodotti agricoli dell’Appennino delle aziende colpite dal terremoto: è un buon modo per sostenere la ripresa di chi non ha voluto abbandonare, nonostante le difficoltà, l’Abruzzo, il Lazio, le Marche e l’Umbria. Si trovano sotto il marchio “Prodotti dell’Appennino” (per andare direttamente alla selezione, qui).

Il Consorzio Tutela Formaggio Asiago, per aiutare le malghe e gli allevatori dell’Altopiano colpiti dal terribile maltempo di ottobre, donerà 1 euro per ogni chilogrammo di Asiago venduto. È possibile acquistare sul sito del Consorzio (https://shop.asiagocheese.it/it/) 

Nel periodo natalizio sarà attivo anche il portale www.bottegadellalpe.it dove poter comprare i prodotti delle Valli alpine piemontesi.

Esperienze

Tanti sono i modi per vivere la montagna e tutti bellissimi. Perché allora non regalare un’esperienza? Un volo in parapendio sulle Dolomiti o sopra il Monte Bianco; una gita in slitta trainata dai cani tra gli abeti innevati; il primo 4000 accompagnati in tutta sicurezza da una Guida Alpina; un rilassante bagno termale nell’acqua calda ammirando le Alpi. Non male, vero?

Libri

Forse anche in questo caso l’idea è un po’ banale, ma se è vero che “Chi non legge a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni” un libro è uno dei regali più preziosi che si possano fare. La letteratura di montagna è ricca di generi diversi e sarà possibile trovare il libro adatto ad ogni gusto, anche per i più piccoli (Potete trovare i libri di cui abbiamo parlato, qui. Tanti altri arriveranno nei prossimi giorni!)

Abbonamento a una rivista

Essere sempre aggiornati sulle Terre Alte, scoprire nuovi itinerari, modi di vivere la propria passione. Una rivista di montagna è un ottimo regalo, noi vi consigliamo la più amata: Meridiani Montagne (qui è possibile abbonarsi comodamente online). Ogni bimestre vi racconterà in modo completo una nuova meta, grazie anche alla dettaglia cartina allegata con tutti i percorsi, i rifugi e le informazioni utili all’escursionista e allo scialpinista.

Un viaggio

Regalare un viaggio vuol dire regalare in Mondo. Le opzioni anche in questo caso sono tante e plasmabili sulle proprie esigenze, di tempo e budget: una gita di un giorno; un weekend fuori porta in montagna; una settimana tra camminate, relax, biciletta in qualche borgo alpino; una fuga d’amore in Appennino (e non sentitevi in colpa se i sentimenti più forti li avrete per l’amatriciana). Per chi vuole davvero strafare, un trekking in Himalaya, perché no?

Un corso

Non è mai tardi per imparare. Allora perché non regalare un corso per iniziare un nuovo sport, acquisire nuove competenze, abilità o anche solo per migliorarsi? Arrampicata, alpinismo, sicurezza in montagna, fotografia outdoor, lezioni di sci o snowboard con il maestro e tanto altro.

Skipass

Gli amanti dello sci in pista lo sanno: è un salasso. Un’idea potrebbe quindi essere quella di contribuire alla spesa regalando lo skipass. Oramai è possibile in quasi tutti i comprensori acquistarli online e ritirare la tessera direttamente alle casse sul luogo.

Un gioco da tavolo

Se c’è un momento dell’anno in cui i giochi da tavolo fanno la parte da leone, è certamente il Natale. “La sfida agli 8000”, realizzato da Marco Confortola, è un gioco di società tutto dedicato alla montagna il cui scopo non è solo conquistare gli 8000, ma anche imparare divertendosi. Un’idea per i bambini, ma anche per gli adulti (per sapere di più sul gioco, qui).

Solidarietà

Il Natale è regali, ma soprattutto amore verso il prossimo, magari verso chi è più sfortunato, chi è in difficoltà. È ancora attivo il conto corrente del CAI per aiutare le montagne del Nord-Est; tante sono anche le associazioni a cui è possibile fare una donazione, per esempio la onlus Sanonani, la casa famiglia per i bimbi bisognosi di Kathmandu; la Fondation Benoit Chamoux, che finanzia attraverso le donazioni l’istruzione degli orfani degli sherpa deceduti durante le spedizioni; la Bistari Bistari onlus, che ha realizzato e sostiene l’ospedale Khalika nel Dolpo; Finale for Nepal con i tanti progetti dedicati ai bambini, ma non solo. In ricordo di Leonardo Comelli, morto sul Laila Peak, è stato istituito un fondo i cui soldi raccolti vengono utilizzati per realizzare opere umanitarie (è stata costruita una scuola a Hushe, Pakistan, ultimo villaggio prima del Campo Base del Laila Peak. Un secondo progetto prevede la creazione di un impianto idrico e igienico per il villaggio). Quelle citate sono solo alcune delle realtà, quelle che noi conosciamo, a cui è possibile dare una mano, ma ne esistono davvero tante.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

https://www.youtube.com/embed?listType=playlist&list=PLDPQRwnHVv5uqdIyztnnQcnvvAReV1xt_[/embedyt