Velasco: «Voglio finire a Modena la mia carriera di allenatore»

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione del match di volley di domani tra Modena ed Emma Villas Siena. E il coach argentino Julio Velasco ha aperto il suo cuore: «Il mercato? Per il momento stiamo bene così, ripongo molte speranze nella crescita di alcuni dei nostri giocatori. Per quanto mi riguarda, nei miei programmi prossimi e futuri non ho intenzione di andare ad allenare altrove. Il pubblico di Modena? Abbiamo una grande responsabilità come squadra, i tifosi hanno molte aspettative e noi dobbiamo esserne all’altezza, trasmettere qualcosa. La gente si appassiona non solo per la vittoria ma anche per l’atteggiamento, la volontà, la determinazione e la voglia di vincere. I giocatori molto amati sono quelli che trasmettono emozioni e spero che questa squadra riesca ad appassionare, perché sia nella vittoria che nella sconfitta diamo tutto quello che abbiamo».

Poi l’analisi della partita: «Siena? Non ci fa paura, ma è una squadra che ha giocato molto bene nell’ultimo match, ha un buon ritmo di gioco, un ottimo palleggiatore e un opposto come Hernandez che sa essere pericoloso. Dobbiamo fare un’ottima partita e vincere per accumulare punti preziosi in campionato. Marouf? Appena ho saputo del suo arrivo in Italia gli ho scritto per fargli i complimenti e augurargli il meglio. Sono molto legato ai giocatori dell’Iran, li ho allenati per 3 anni e Marouf ha molta personalità, è intelligente, preciso e ha straordinarie risorse tecniche. Sono contento che sia qua e secondo me è uno dei palleggiatori migliori al mondo».

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine