Natale solidale, 4 idee per un regalo diverso dagli altri

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Sotto Natale siamo tutti più buoni. Anche quest’anno in giro per l’Italia ci sono tante occasioni per donare un po’di bene. Dalle stelle di Natale, ai mercatini, dalle raccolte fondi per la ricerca, ai giocattoli “sospesi”. Abbiamo scelto quattro buone azioni che non aspettano altro che un “Sì, ci sto”.

Regala un farmaco veterinario dall’8 al 16 dicembre

Dall’8 al 16 dicembre arriva il Banco farmaceutico veterinario. Se avete a casa farmaci integri, non più vecchi di 8 mesi , potete portarli ai banchetti dei volontari davanti a farmacie o nei centri commerciali.  Si possono anche acquistare e donare farmaci da banco (come antiparassitari, collarini antiparassitari, detergenti per occhi, prodotti dermatologici di supporto alle terapie antibiotiche, integratori per problemi gastro-intestinali, problemi osteo-articolari-ricostituenti per cani anziani e debilitati).o donare una piccola somma in denaro.

L’iniziativa “Curiamoli tutti” è stata lanciata dalla Lav, Acquistare le medicine per i quattrozampe costa sempre tantissimo, più che per gli umani (perché l’iva è altissima uguale ai generi di lusso!)  E così migliaia di cagnolini e mici che vivono nei canili, in famiglie bisognose o fanno compagnia a anziani soli, non riescono a curarsi.  Il ricavato aiuterà 7.000 pelosetti, (3890 cani e 3514 gatti) in canili, gattili, rifugi, di cui si prendono cura volontari e piccole associazioni. Info: https://www.lav.it/campagne/curiamoli-tutti

Lunedi 10 Concerto a Bologna per la ricostruzione dei volti con le tecniche 3D

Lo sapevate che oggi si possono ricostruire volti devastati da incidenti, gravi patologie, tumori infantili, utilizzando avveniristiche tecnologie 3D di ultima generazione? La ricerca sta facendo passi da gigante, grazie anche a uno dei centri di eccellenza europea che si trova a Bologna, la Fondazione Face3D: presieduta da Alberto Lenzi e dal professor Claudio Marchetti, direttore della Chirurgia Maxillo-Facciale Policlinico Sant’Orsola. Lunedi 10 dicembre nel Teatro Comunale di Bologna c’è il Concerto per un Sorriso 2018”con musiche tra il Seicento  e il  Settecento   per raccogliere fondi per andare avanti su questa strada: nuove tecnologie 3D, nuove metodologie, formazione dei chirurghi e dei ricercatori che hanno il desiderio di impegnarsi nel campo delle nuove tecnologie. L’ultimo attestato di stima a face3D in ordine di tempo è stato quello di Julia Roberts.  www.face3dbo.com

Il 14 e 15 dicembre Chistmust Have a Milano per i bimbi di Theodora

Ogni tanto bisogna mettersi tutti in ghingheri per fare del bene. E’ il caso di due giornate speciali, quelle della festa di Christmust ( scritto proprio così) Have, il 14 e 15 dicembre a Milano. Negli spazi di Pandenus in zona Brera, luogo di ritrovo per due chiacchiere, o mangiare qualcosa di organico preparato dallo chef),  saranno esposti bellissimi oggetti che alcune aziende del lusso hanno donato per una vendita di beneficienza a favore della Fondazione Theodora.  Eh già, i bambini rimangono bambini, anche quando combattono la battaglia più difficile della vita. Fra tante realtà di volontariato, ce n’è una, un po’ più speciale, la Fondazione  Theodora Onlus, appunto, che proprio pochi giorni fa ha ricevuto l’Ambrogino d’Oro dal Comune di Milano perché da 23 anni  riesce a far sorridere i piccoli ricoverati. Il 14 pomeriggio vale la pena fare un salto per vedere tanti gli  oggetti esposti fra moda, gioielli, articoli di lusso. La serata si accenderà poi dopo il tramonto con un party, l’esibizione dei conduttori radiofonici Federico Russo e Francesco Mandelli, cocktail e fingerfood. Il giorno dopo, il 15,  Pandenus  rimane aperto per la mostra e la vendita di solidarietà  dalle 10 alle 19.

Come regalare a Natale Lunghi cammini per i ragazzi difficili

Questo Natale per la prima volta anche in Italia si può regalare un cammino a piedi per ragazzi disagiati. Di cosa si tratta? E’ un progetto che fa camminare giovani tra i 14 e i 18 anni con trascorsi criminali o “vite difficili”. I cammini sono organizzati nei minimi dettagli. I ragazzi camminano ogni giorno per tre mesi, in compagnia di un adulto, per circa 2.000 km. Senza cellulare né musica, con una piccola disponibilità economica quotidiana, zaino in spalla. Insomma un po’come i pellegrini medioevali.  In Francia e in Belgio, la marcia come strumento educativo ha già dato ottimi risultati. I giovani ritrovano se stessi, un nuovo valore e un senso alla vita. Per aiutare il progetto in Italia non ha contributi pubblici) il sito è https://associazionelunghicammini.wordpress.com/

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine