Alitalia, oltre 3 miliardi di fatturato

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Alitalia chiuderà il 2018 con un fatturato per la prima volta «abbondantemente superiore» ai 3 miliardi. Era l’obiettivo fissato 6 mesi fa e sarà certamente raggiunto, annuncia il commissario straordinario Stefano Paleari, confermando anche per novembre passeggeri e ricavi in crescita. Viene intanto ricomposta la terna commissariale, che dal 18 novembre era senza un componente, per la nomina di Luigi Gubitosi al vertice di Tim: accanto a Paleari ed Enrico Laghi, arriva Daniele Discepolo, avvocato con «grande esperienza nel settore delle procedure concorsuali – assicura il Ministero dello sviluppo – e del risanamento aziendale».
Il nuovo commissario, laureato in giurisprudenza a Pisa, è stato commissario straordinario della compagnia aerea di voli charter Livingston, della società di chimica Meraklon e della società di villaggi turistici Valtur, oltre ad essere nei cda di varie società (tra cui Immsi, di cui è anche vicepresidente; Manucor e la banca Credito di Romagna). «È una persona di grande esperienza, sono contento di condividere questo percorso», commenta Paleari che l’ha già sentito e lo vedrà presto. Parole di apprezzamento arrivano anche dall’a.d. di Fs Gianfranco Battisti, che entro fine gennaio dovrà mettere a punto il piano industriale per il rilancio di Alitalia insieme ad un partner industriale: «Credo che sia una persona molto competente e di questo siamo felici. È una persona di alto profilo e del settore».
Intanto a 19 mesi dall’avvio dell’amministrazione straordinaria il mese di novembre si chiude con risultati in crescita: i ricavi da passeggeri sono cresciuti dell’8,2% (+7,1% nel complesso dei primi 11 mesi), il numero di passeggeri segna un +4,6%, di cui +6,2% sull’intercontinentale (negli 11 mesi rispettivamente +0,8% a quasi 20 milioni e +7,5%). Un segnale positivo per l’ex compagnia di bandiera arriva anche dalla riapertura, dopo 15 anni, della Scuola di volo: i futuri nuovi piloti, 61 cadetti di 18-25 anni di cui 4 donne, sono stati selezionati su circa mille candidature e i primi 20 inizieranno il corso (18 mesi tra il Centro di addestramento Alitalia a Fiumicino e l’aeroporto dell’Urbe) la prossima settimana.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine