SALERNITANA: occasione per il salto prima della sosta

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Obiettivo riscatto per la Salernitana, che contro lo Spezia, dopo il fisiologico stop di Venezia, vuole tornare al successo dinanzi ai propri tifosi per arrivare alla sosta con la necessaria serenità. Tre punti quanto mai fondamentali quelli di domani, anche considerando gli altri incroci offerti dal calendario. Le squadre che precedono in classifica i granata, infatti, saranno tutti attesi da gare complicate, col Verona che farà visita al Brescia e col big match di giornata tra Palermo e Pescara, di cui potrebbero approfittare le inseguitrici. Ottima occasione, dunque, per scalare posizioni, prima di una lunga pausa che vedrà gli uomini di Colantuono fermi per ben due settimane, tra la sosta offerta ai granata dal calendario di B e quella per le nazionali che interesserà l’intero campionato. L’incidente di percorso del “Penzo” non deve in alcun modo minare le certezze acquisite in questo avvio dalla squadra, chiamata ad una prova di forza importante, che avvalori il suo ruolo di candidata alle prime posizioni.

 le probabili formazioni. Mazzarani e Gigliotti di nuovo titolari

Una settimana dopo la sconfitta di Venezia, la Salernitana ha l’occasione del riscatto tra le mura amiche contro uno Spezia, reduce da una settimana intera di riposo. I granata vogliono tornare al successo per rimanere agganciati alle zone alte della classifica, mentre i liguri non vincono da oltre un mese e vogliono tenere a distanza le zone calde. Attesi oggi all’Arechi circa 10mila spettatori. Dirigerà l’incontro il signor Federico Dionisi di L’Aquila.

COME ARRIVA LA SALERNITANA – Granata in piena emergenza centrocampo, dove mancheranno gli infortunati Akpa Akpro, Di Gennaro e Odjer, fermatosi nella rifinitura di ieri. Mister Colantuono si affiderà di nuovo al 3-5-2, schierando, davanti a Micai, il terzetto composto da Mantovani, Schiavi e Gigliotti. A centrocampo scelte costrette, con Castiglia e Mazzarani nel ruolo di mezzali al fianco di Di Tacchio. Sugli esterni ci saranno Casasola e Vitale, mentre in avanti confermata la coppia Jallow-Bocalon.

COME ARRIVA LO SPEZIA – I liguri possono rientrare sugli importanti rientri di Bidaoui e Okereke tra i convocati, ma devono fare ancora a meno di Mastinu e Gyasi, che non sono ancora al massimo. Si continua con il consolidato 4-3-3, con l’ex Ricci a centrocampo a completare il reparto al fianco di Bartollomei e Crimi. In avanti dovrebbe rivedersi dal primo minuto Okereke nel tridenti insieme a Galabinov e Pierini.

Probabili formazioni

SALERNITANA (3-5-2): Micai, Mantovani, Schiavi, Gigliotti; Casasola, Castiglia, Di Tacchio, Mazzarani, Vitale, Jallow, Bocalon. A disp.: Lazzari, Vannucchi, D. Anderson, Pucino, Migliorini, Bellomo, Palumbo, A. Anderson, Bocalon, Djuric, Orlando, Vuletich. All.: Stefano Colantuono

SPEZIA (4-3-3): Lamanna; De Col, Terzi, Capradossi, Augello; Bartolomei, Ricci, Crimi; Okerere, Galabinov, Pierini. A disp.: Manfredini, Barone, Crivello, Giani, Vignali, Bachini, Mora, De Francesco, Bastoni, Maggiore, Acampora, Gudjohnsen, Bidaoui. All.: Pasquale Marino.

L’articolo SALERNITANA: occasione per il salto prima della sosta proviene da Positanonews.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine