L’assassino di don Andrea Santoro libero in Turchia diventa bersaglio

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Don Andrea Santoro, Turchia 

Don Andrea Santoro, sacerdote italiano in Turchia, ucciso a Trabzon, Trebisonda, sul Mar Nero, il 5 febbraio 2006. Per il suo omicidio a sfondo nazionalistico religioso fu arrestato Ouzhan Akdil, un sedicenne esaltato, condannato a 18 anni e 10 mesi di carcere. Ma Ouzhan era ormai libero da tempo -le galere turche del dopo golpe sono decisamente troppo affollate-, ma adesso qualcuno ha provato a saldargli il conto a Bodrum, la città sul Mar Egeo nota come luogo di vacanze. Ignote le ragioni del tentato omicidio, ma certo uno strano destino.

Un omicidio da sempre avvolto nel mistero, quello di don Santoro, ed ora il tentato omicidio a seguire, anche se nulla al momento collega i due fatti. Ouzhan Akdil aveva colpito don Santoro con due colpi alla schiena mentre il sacerdote stava pregando, la domenica pomeriggio, sull’ultimo banco nella chiesa di Santa Maria. Una violenza che colpì molto l’opinione pubblica italiana, governo Berlusconi schierato in prima fila per l’ammissione della Turchia nell’Ue, tanto da spingere l’allora premier Erdogan ad una rara intervista ‘riparatoria’ verso l’Italia col Tg1.

L’attentato, secondo le indagini, era nato negli ambienti nazionalistici e ultrareligiosi, a cui non apparivano estranei alcuni istigatori di giovani che frequentavano locali di postazioni Internet per navigare sul web. Era maturato nel periodo seguente alle feroci proteste anti cristiane per le vignette raffiguranti Maometto, pubblicate su un quotidiano danese. Akdil era stato liberato nel 2016, dopo un indulto voluto dal governo turco per sgomberare le celle necessarie a fare posto ai golpisti arrestati con l’accusa di avere legami con gli organizzatori del colpo di Stato.

L’articolo L’assassino di don Andrea Santoro libero in Turchia diventa bersaglio proviene da Remocontro.

Source: Remocontro
L’assassino di don Andrea Santoro libero in Turchia diventa bersaglio

Share

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine