Il web può diventare per i giovani un’opportunità da mettere a frutto

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Il web e il suo utilizzo sono da conoscere meglio, specialmente da parte dei giovani, che dovranno farlo diventare una reale competenza ed una vera e propria risorsa professionale. Da questi intendimenti, è nato in valle di Fiemme un progetto particolarmente significativo e stimolante, dal titolo «Il web tra solitudine e opportunità», promosso, all’interno del Piano Giovani di Zona, dall’associazione «Noi le ville», in collaborazione con l’associazione «Il ponte di S.A.I.D.» , nata quest’anno per iniziativa di un gruppo di persone  della val di Fiemme che insieme condividono un senso di comunità e di impegno sociale e che ha sede a Predazzo. Il punto di partenza nella progettazione di questo percorso è scaturito dalla consapevolezza che si passa molto tempo con lo smartphone in mano, con il computer, con il tablet e, alcuni, anche con i videogiochi. Perché allora, ci si è chiesto, non pensare che, oltre a quello che si fa, ci sono anche delle possibilità di utilizzo del web che ci sono ignote? Perché invece che sprecare del tempo non si pensa ad investirlo? Perché non approfondire la questione della privacy della quale tanto si parla? «Sarebbe importante», si sottolinea in una nota, «sapere che ogni clic sul cellulare è un dato che viene comprato e va a finire in banche dati. Sarebbe importante che ogni ragazzo sapesse come utilizzare il web per promuovere se stesso magari per il mercato del lavoro, ma non solo: per un tirocinio, per un’occasione di volontariato, per l’accesso ad un corso e tanti altri possono essere gli esempi». Da queste riflessioni preliminari, è nato quindi un percorso per due target di giovani: adolescenti di età compresa tra i 15 ed i 19 anni e adulti dai 20 ai 30. Due percorsi di crescita paralleli che si incontreranno in alcuni momenti per confrontarsi attraverso videoconferenze con esperti di settore di tutto il territorio nazionale. 
L’appuntamento è alla sede di Hello Fiemme a Tesero, partendo da questo mese di novembre (la data sarà fissata non appena raggiunto un numero sufficiente di partecipanti) per proseguire quindi, con un incontro al mese, per tutto l’anno prossimo. L’obiettivo finale è di creare un gruppo di giovani preparati e consapevoli in materia di web e del suo utilizzo, in grado di fare da tramite per una diffusione consapevole delle sue potenzialità, oltre che dei pericoli. Nei bar e nei negozi di fiducia della valle, saranno anche distribuite dieci frasi e regole di buon utilizzo che saranno realizzate insieme. Una di queste è già stata ideata ed è la seguente: «Lasciate il telefonino intasca, guardatevi degli occhi e parlate!», visto che spesso oggi ci si telefona o si manda un messaggio anche quando magari ci si trova a pochi metri di distanza. Le iscrizioni sono aperte. Basta chiamare i  numeri di cellulare 348/28499095 (Federica Scarian, Studio di Pedagogia, presidente dell’associazione «Il ponte di S.A.I.D.») o il 348/5788684 (Massimiliano Gabrielli, presidente del Consiglio Comunale di Predazzo), oppure inviare una mail all’indirizzo ilpontedisaid@gmail.com.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine