Bitonto, ruba termosifoni tombini e quadri elettrici in un capannone: arrestato 43enne

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Il 22 ottobre scorso un criminale ha fatto visita in capannone della zona industriale di Bitonto, preso in affitto pochi giorni prima da una società dedita alla fornitura di servizi alle aziende e in quel periodo ancora in fase di allestimento.

Nottetempo, col volto parzialmente travisato, dopo aver forzato diverse porte esterne ed interne, l’uomo è entrato nell’immobile e ha fatto razzia di tutto quello che ha trovato: due quadri elettrici, un impianto idraulico con cavi in rame, diversi termosifoni ed alcuni tombini in ghisa.

Di fronte alle telecamere di video sorveglianza, il ladro ha pensato bene di manometterle; i pochi secondi di riprese disponibili, però, lo hanno tradito. Gli inquirenti, difatti, sono riusciti ad estrapolare alcune immagini, tali da consentire di individuare l’autore del reato; un 43enne del posto, con reati specifici, attualmente sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di dimora nello stesso Comune.

Il suo volto, nonostante fosse parzialmente travisato, è stato riconosciuto dai militari. Gli ulteriori riscontri acquisiti nel corso delle successive indagini hanno consentito di individuare con certezza il 43enne, finito ora in carcere.

L’articolo Bitonto, ruba termosifoni tombini e quadri elettrici in un capannone: arrestato 43enne sembra essere il primo su Edizione di BARI – Il quotidiano italiano.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine