American Horror Story – Apocalypse: il ritorno di Jessica Lange, il debutto di Joan Collins e l’arrivo dell’Anticristo nell’ottava stagione

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

American Horror Story Apocalypse

American Horror Story: Apocalypse, Joan Collins

Esiste qualcosa di più apocalittico di una catastrofe nucleare? Probabilmente no. Ryan Murphy, creatore di American Horror Story, sceglie allora per l’ottava stagione,  di raccontare l’indicibile, ovvero le conseguenze prodotte sulla terra da un disastro di questo genere. Nel primo episodio di American Horror Story: Apocalypse, in onda stasera alle 21.50 su Fox, intitolato Fine, il 99% della popolazione mondiale viene sterminato da un attacco missilistico nucleare. Il restante 1% è costretto a sopravvivere in un bunker sotterraneo. Qui però nuovi orrori sono all’orizzonte: coloro che sono scampati alla morte dovranno fronteggiare infatti le torture e le punizioni inflitte da due donne, che governano questo micro-cosmo. In un secondo momento poi si paleserà davanti a loro addirittura l’Anticristo.

Quest’ultimo non sarà nient’altro che Michael Langdon (ora interpretato da Cody Fern) il figlio avuto nella prima stagione del telefilm da Vivien Harmon (Connie Britton) e Tate (Evan Peters). Il bambino era stato affidato alle cure della nonna Constance (Jessica Lange), che aveva presto scoperto la sua vera natura, quella di un essere malvagio. Michael è però appunto qualcosa di ancora più spaventoso, il contraltare demoniaco di Cristo. Murphy aveva già dato, a dire il vero, un indizio, metatelevisivo, per scoprire la verità: il nome ‘Michael Langdon’ richiama infatti il celebre attore Michael Landon (La Casa Nella Prateria) famoso anche per il ruolo di angelo nella serie Autostop Per Il Cielo. La  ‘g’ aggiunta è l’iniziale di ‘God’ (‘Dio’ in inglese). Il personaggio è dunque un emissario diretto del Signore, ma del Signore del Male, ovvero il demonio.

L’ottavo ciclo della serie antologica sarà di fatto un cross-over tra la prima (Murder House) e la terza stagione (Coven). Di conseguenza, si rivedranno molti attori e relativi personaggi delle due stagioni. Oltre alla Britton, ci saranno anche Sarah Paulson, Kathy Bates, Billie Lourd, Adina Porter, Leslie Grossman, Emma Roberts e Cheyenne Jackson. Evan Peters indosserà nuovamente i panni di Mr. Gallant. Ma il ritorno più atteso e gradito dai fan è quello di Jessica Lange, che mancava da diversi anni, per la precisione dal quarto ciclo (Freak Show). L’attrice, due premi Oscar per Tootsie e Blue Sky, ha vinto grazie alla saga horror un Golden Globe e 2 Emmy Awards. In Apocalypse tornerà a essere Constance Langdon, il suo personaggio in Murder House.

Nel cast spicca una new entry di prestigio: Joan Collins, l’indimenticabile Alexis di Dynasty. Sarà la ricchissima e svampita nonna di Mr. Gallant: una signora dell’alta società che si vanta delle sue amicizie importanti, dall’attrice Natalie Wood al presidente degli Usa Donald Trump. La sua prima scena sarà un omaggio al personaggio della diabolica tessitrice di intrighi che l’ha resa famosa negli anni ’80.

Tra le curiosità da segnalare le maschere anti-radiazioni indossate dai personaggi, che sono state realizzate ispirandosi ai disegni di quelle che i medici usavano a Venezia per proteggersi dalla peste. Tantissime poi, come abitudine di Murphy, le citazioni, dal mondo politico americano ai personaggi televisivi (da Oprah Winfrey a Gordon Ramsay), ai film e alla letteratura (da Hunger Games ad Agatha Christie).

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine