Tre mesi con la bomba: l’ordigno rinvenuto tra i binari, verrà fatto brillare nel 2019

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

La bomba scoperta in stazione

 

Il 20 gennaio 2019 inizieranno le operazioni per spostare la bomba scoperta tra i binari della e farla brillare. E’ questa la data scelta dagli organi competenti per smaltire l’ordigno della seconda guerra mondiale rinvenuto il 17 ottobre nella zona degli “scambietti”. L’evacuazione interesserà un raggio di 800 metri dal luogo del rinvenimento. La data per eseguire la bonifica è stata decisa dopo una riunione in Prefettura a cui hanno partecipato i vertici delle forze di polizia, i vigili del fuoco, della protezione civile regionale, della Capitaneria di Porto e di Rete ferroviaria Italiana, i rappresentanti del reggimento ferrovieri Esercito italiano di Castelmaggiore (BO) e l’assessore Foresi. Nel corso della riunione gli artificieri hanno ribadito che l’ordigno è stato posto in condizioni di sicurezza, senza pericolo ed hanno illustrato le operazioni da effettuare in vista della bonifica dello stesso. A tal fine dovrà essere realizzato da parte del genio militare un’apposita opera di protezione, con uno sgombero durante la bonifica, che avverrà il 20 gennaio prossimo, di un’area di 800 metri dall’ordigno. Il comune di Ancona ha già effettuato una ricognizione completa dei residenti e delle strutture presenti nell’area di sgombero. Analogamente i vigili del fuoco hanno censito le principali infrastrutture interessate. L’Amministrazione comunale fornirà alla popolazione tutte le informazioni necessarie anche attivando una linea telefonica dedicata. Con l’approssimarsi della data, verranno ulteriormente perfezionati i dettagli dell’ operazione.

Bomba scoperta tra i binari, tempi lunghi per farla brillare Almeno un mese d’attesa

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine