Scioperi, domenica treni a rischio in Lombardia. E lunedì tocca alla scuola

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Treni a rischio domenica prossima, 11 novembre, per un nuovo sciopero proclamato dall’organizzazione sindacale Cub Trasporti. La protesta interesserà tutti convogli regionali della Lombardia. <Trattandosi di un giorno festivo – precisano da Trenord – non sono previste fasce orarie di garanzia>.
Le corse potrebbero dunque essere cancellate per l’intera durata dell’agitazione, ovvero dalle 3 della notte tra sabato e domenica fino alle 2 della notte successiva. Lunedì mattina il servizio dovrebbe essere regolare anche se non sono escluse <eventuali ripercussioni sulla circolazione anche dopo la conclusione dello sciopero>, come precisa ancora Trenord in una nota.

L’agitazione potrebbe interessare il servizio regionale, suburbano e aeroportuale e le lunghe percorrenze di Trenord. I collegamenti con l’aeroporto, in caso di cancellazione potrebbero essere sostituiti da autobus ad hoc. Per le informazioni sulla circolazione in tempo reale è possibile consultare il portale di Trenord, che ha anche una sezione dedicata ai treni garantiti sul fronte delle corse a lunga percorrenza.

E dopo la domenica nera dei trasporti, lunedì 12 novembre toccherà alla scuola. L’organizzazione sindacale Ulm Scuola ha proclamato uno sciopero nazionale per tutto il personale docente, di ogni ordine e grado, per l’intera giornata. Gli studenti sono tenuti a presentarsi regolarmente a scuola, ma le lezioni potrebbero subire variazioni o essere annullate.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine