La mostre di Leonardo a Firenze. La città celebra il suo genio

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Tanti eventi dedicati al “Genio rinascimentale” In tutto il mondo durante l’anno prossimo si celebrerà la grandezza di Leonardo Da Vinci nel contesto di “Leonardo 2019”: un fitto programma di eventi e iniziative a lui dedicati in occasione dei 500 anni dalla sua morte.

 Fiorentino di nascita e nel cuore, artista poliedrico, scultore, architetto, ma anche inventore, militare, ingegnere e disegnatore: Leonardo è il modello dell’uomo rinascimentale e una delle figure-icona della storia dell’umanità. Leonardo è legato a Firenze non solo per provenienza: qui cominciò anche la sua carriera, presso la bottega del Verrocchio, e tornò nella città natale nel 1503 dopo aver trascorso venti anni fra Milano, Venezia, Mantova.

 Mostra “Il Codice Leicester di Leonardo da Vinci”, agli Uffizi

Il codice, una delle opere più importanti del Maestro, sarà esposto agli Uffizi nell’Aula Magliabechiana fino al 20 gennaio 2019, prestato alla città dal suo proprietario: Bill Gates. I temi dell’acqua e dell’ambiente sono il filo rosso che lega le 72 pagine del manoscritto, scritte tra il 1504 e il 1508, fitte di geniali annotazioni e di straordinari disegni.

Nuova sala dedicata a Leonardo agli Uffizi

È stata da poco inaugurata una nuova sala all’interno del Museo degli Uffizi: la sala 35 dell’ala di ponente degli Uffizi, una nuova collocazione delle opere della giovinezza di Leonardo, dei primi anni a Firenze (1475-1482). Ospita tre dipinti: il Battesimo di Cristo, l’Annunciazione, l’Adorazione dei Magi, lasciata incompiuta al momento in cui Leonardo partì per Milano nel 1482. Le opere sono state inserite in teche che garantiscono una situazione microclimatica ottimale, riducendo al minimo l’impatto del calore e dell’umidità prodotti dall’ingente flusso turistico. Sono chiuse da speciali vetri che annullano gli effetti di rifrazione della luce, a tutto vantaggio dei visitatori che potranno ammirare le opere senza l’interposizione di barriere apparenti.

L’Hotel Brunelleschi, situato a due passi dal Duomo e membro degli Esercizi Storici Fiorentini grazie all’inclusione nella sua struttura della torre più antica della città, dei resti di una chiesa medievale e di un museo privato nelle sue fondamenta, propone un pacchetto dedicato alla scoperta delle origini del Genio, con un tuffo nella storia attraverso l’esplorazione del piccolo borgo di Vinci, la sua città natale, la sua casa d’infanzia ed il museo a lui dedicato con tutte le sue invenzioni, disegni e scritture.

Testo di Stefania Bortolotti | Riproduzione riservata Latitudeslife.com

L’articolo La mostre di Leonardo a Firenze. La città celebra il suo genio proviene da Latitudes.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

https://www.youtube.com/embed?listType=playlist&list=PLDPQRwnHVv5uqdIyztnnQcnvvAReV1xt_[/embedyt