PALIO ASTI, MI ARRIVA UNA LETTERA PROTESTA CHE NON POSSO NON PUBBLICARE

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

08 DICEMBRE 2018

Mi arriva questa lettera protesta da Asti, non è offensiva è un pensiero di una persona come mi scrive: sono un amante del Palio  che fa appunto questa protesta con la lettera sotto. Non ne so i motivi ma chiede di rimanere anonimo per motivi suoi, la lettera quindi non è firmata ma Brontolo sa chi è che la scrive altrimenti non l’avrei pubblicata. Non entro nel merito della stessa perché è cosa che non riguarda lo staff di Brontolo che naturalmente è aperto ad altra qualsia replica.

nona

COME FAR FINIRE UN SOGNO
Pensate se un giorno ai Presidenti della Sampdoria e del Genoa dicessero: “Dal prossimo anno dovrete
partecipare obbligatoriamente al campionato di serie B, perché abbiamo deciso che le squadre della Liguria
sono diverse dalle altre. Però, state tranquilli, avrete gli stessi obblighi di prima e sarete trattate allo stesso
modo….”
E pensate se le altre diciotto squadre, facendoci un pensierino, dicessero “Behh… andando in trasferta a
Genova rischio sempre di perdere, quindi è meglio che Genoa e Samp non ci siano”, e abbiano sostenuto la
proposta della Lega di mandarle in serie B, senza ascoltare le rimostranze delle due squadre escluse.
Ecco, questo è quanto è stato detto ad alcuni partecipanti del Palio di Asti a partire dal giorno successivo
all’ultimo Palio di settembre.
Dal Palio 2019, facendolo passare come uno straordinario, ma sicuramente con prosecuzione negli anni
successivi, 7 partecipanti su 21 saranno relegati in una corsetta a parte, di serie B, degli esclusi, di quelli che
stanno sulle scatole ai poteri forti del Palio.
In due mesi si sono voluti cancellare, o meglio relegare, anni di storia, di sacrifici, di investimenti economici,
di viaggi, di passioni, di legami, di vittorie e di sconfitte.
D’ora in avanti la passione per partecipare al Palio non sarà più la stessa: come faranno le dirigenze di
questi partecipanti a creare aggregazione fra i propri popoli sapendo di poter mirare ad un mero premio di
consolazione?
Che voglia ci sarà nel girovagare tutto l’anno per le corse e i palii d’Italia per valutare e ragionare sul miglior
cavallo per la propria strategia paliesca, ad intrattenere e tessere rapporti con contrade, dirigenze e fantini?
In un niente a loro è stato sbattuto un portone in faccia, e alle loro urla di disapprovazione si sono
contrapposti ridolini di scherno per lo scacco riuscito, per essere riusciti a realizzare il sogno personale che
si aveva in serbo fin da bambini, con lo scettro in mano, senza pensare alle conseguenze generali, al bene
della festa in senso lato.
Si è manifestata la pochezza e il basso livello di questa festa, come diceva il grande Leonardo Viti: “di Palio
ce n’è solo uno, tutte le altre sono scoppette…” ….
Quando è stato chiesto a uno dei borghi privilegiati se avessero preferito fare fuori qualche partecipante
questo ha detto “Assolutamente sì…., così magari vinco un Palio in più…”.
Questo è stato fatto ad Asti. Questa è la diversità tra una festicciola di paese dove corrono dei cavalli e un
Palio nel vero senso della parola, sempre come diceva un grande fantino del passato, e come sicuramente
ci vedranno i grandi fantini di oggi.
Ad Asti hanno applicato le leggi razziali al Palio. In barba ai regolamenti, ai diritti acquisiti, ai principi
meritocratici,…
Adesso tutti a dire che non la pensavano così, che il Palio così sarà più brutto, che “speriamo che sia solo
per un anno”, e tante altre storielle per addolcire la pillola. Ma quando gli è stato chiesto ufficialmente di
votare a favore o contro questa porcheria hanno votato a favore, eccome, sostenendo il fatto che era il loro
popolo che glielo aveva chiesto!!!
E adesso non ci resta che…. andare a vedere Palii che siano Palii, in città dove la politica, le istituzioni, i
popoli credano congiuntamente, e indipendentemente dai passaggi storici, nell’unica festa che per tutto
l’anno fa battere veramente i cuori.

Un anonimo appassionato di Palio

cita 1

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine