Iniziati in Presena i lavori per l’Ice Dome un teatro di ghiaccio da 200 posti

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Sono iniziati i lavori di realizzazione dell’Ice Dome, a 2600 metri di altitudine sul ghiacciaio Presena. Il teatro di ghiaccio da 200 posti, a forma di igloo, è un progetto dell’artista americano Tim Linhart di cui l’Adige aveva già parlato il 6 settembre. L’originale struttura, che sarà visibile a tutti gli appassionati di sci e dai turisti da Capodanno a fine marzo, ospiterà l’Ice Music Festival, un nutritissimo calendario di concerti di musica classica e jazz, interpretati – con gli strumenti di ghiaccio di Tim – da artisti di fama internazionale. Il calendario, promosso da Consorzio Adamello Ski Pontedilegno-Tonale e Apt delle Valli di Sole, Peio e Rabbi in collaborazione con Trentino Marketing, è stato presentato ieri a Milano. 
«Siamo felici di ospitare questo festival che non ha eguali nell’arco alpino – spiega Michele Bertolini, consigliere delegato del Consorzio Adamello Ski Pontedilegno-Tonale -. In questo modo offriremo una perla in più agli ospiti che sceglieranno il nostro comprensorio per le loro settimane bianche».
I concerti saranno fruibili da sciatori e non, perché l’igloo da 200 posti è raggiungibile comodamente con la cabinovia che parte dal Passo Tonale. 
«L’intera esperienza di Ice Music è ultraterrena – spiega Tim Linhart-. Salire su una montagna di notte è già abbastanza avventuroso, entrare in una sala concerto all’interno di un igloo è come entrare in una discoteca in paradiso». E le sonorità garantite dagli strumenti di ghiaccio sono impareggiabili: «Il ghiaccio è un materiale acustico inaspettatamente diverso – prosegue l’artista – il suono è puro, trasparente e definito. Ciò che non ci si aspetta sono tutti i suoni profondi, armoniosi, delicati, caldi creati dal ghiaccio».
Dal 29 dicembre al 30 marzo, tutti i giovedì dalle 15 alle 16.30, l’Ice Music orchestra formata dai musicisti della Piccola Orchestra Lumiere, presenterà i grandi temi della musica classica da Vivaldi a Cajkovskij, con incursioni nella musica popolare ed alcuni brani inediti ed originali. 
Dal jazz al pop e al rock: generi diversi scalderanno i cuori degli spettatori dal 5 gennaio al 30 marzo, dalle 16 alle 18: apriranno il calendario il 5 gennaio i The Bastard Sond of Dioniso, il 12 gennaio ci sarà il cantautore Loris vescovo (vincitore della targa Tenco 2014), il 19 gennaio il vibrafonista trentino Mirko Pedrotti, il 26 gennaio l’Alborada String Quarter, il 2 febbraio la cantante a utrice rock Cristina Donà, il 9 febbraiop il vibrafonista e jazzista Pasquale Mirra, il 10 febbraio la world music dei Magnetic String, il 16 febbraio la cantante e autrice sicialiana Patrizia Laquidara, il 23 febbraio l’indie-pop-rock italiano di Emanuele Lapiana (N.A.N.O.), il 2 marzo il chitarrista e composiore brasiliano Roberto Taufic, il 9 marzo i Radiottanta, il 16 marzo Rolando Biscuola, il 23 marzo la violoncellista irlandese Naomi Berrill, il 24 marzo il cantante jazz Albert Hera e il 30 marzo tutti i protagonisti chiuderanno il Festival con un Ice Music Party di cui sarà ospite speciale il violoncellista e compositore siciliano Giovanni Sollima.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine