Autovelox, in Ticino si cambia. E a Moltrasio due nuovi apparecchi sulla Regina

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

La Svizzera sostituisce gli autovelox. Addio ai radar fissi, che lasceranno spazio a due apparecchi semi stazionari, ovvero due occhi elettronici che, dal primo gennaio 2019, verranno posizionati in punti differenti della rete stradale del Ticino per rilevare le infrazioni degli automobilisti.

La rivoluzione non riguarderà i due apparecchi accesi lungo l’autostrada A2, nei territori comunali di Balerna e Collina d’Oro. La decisione, come comunicato dalle autorità elvetiche, è stata presa <per fare spazio a stazioni che rimangono per più giorni nello stesso posto come oggi succede sulle strade nazionali>.
E novità in tema di autovelox anche sul Lario. A Moltrasio, per limitare la velocità lungo la Regina, sono stati installati due rilevatori della velocità pronti a sanzionare gli automobilisti che corrono troppo.

Il primo apparecchio, per chi arriva dal lago e viaggia in direzione Como lungo la Statale Regina, è stato posizionato tra il semaforo di Moltrasio e la farmacia. In quel tratto, il limite di velocità è di 50 chilometri orari. La seconda colonnina per rilevare la velocità è poco più avanti, questa volta sulla sinistra tra le gallerie, più precisamente vicino all’entrata del tunnel più lungo che conduce a Cernobbio.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine